Scavi di S. Lorenzo

A ridosso del fiume Calore, su un rilievo naturale, in località S. Lorenzo, sono venuti alla luce i resti di una chiesa altomedioevale, con annessa necropoli. Antonio Di Feo e Giuseppe Messone, dissodando il terreno, nel 1874 s’imbatterono, casualmente,in un primo, importante reperto: un prezioso bassorilievo.
Gli scavi, curati dal professor Paolo Peduto, dell’università di Salerno,iniziarono nel 1977, portando alla luce un intero complesso ecclesiastico del VII secolo. Sono attualmente visibili i muri perimetrali di una chiesa ed un sepolcreto con 147 scheletri.
Nel corredo tombale sono stati rinvenuti vasi, anfore, monete,anelli, orecchini. Attualmente il sito necessita di un’azione di recupero, per restituirlo alla piena fruibilità di studiosi ed appassionati.

Per informazioni telefonare al numero 0828 986420 Sig.ra Guerra Angela

Ultimo aggiornamento (Lunedì 21 Marzo 2011 10:45)